Impianto dentale e dolore: cosa aspettarsi?

Inserire un impianto fa male? Spesso la più grande preoccupazione dei nostri pazienti riguarda proprio l’impianto dentale e il dolore. In questo articolo troverai risposta a tutti i dubbi e le perplessità che possono venire prima dell’intervento.

 

Leggilo tutto per saperne di più!

 

Inserire l’impianto fa male?

 

Innanzitutto partiamo dalle basi: l’inserimento di un impianto dentale è un vero e proprio intervento chirurgico: per questo motivo, durante tutta la sua durata, il paziente è anestetizzato, quantomeno localmente, e quindi non prova alcun dolore.

 

Nel momento in cui svanisce l’effetto anestetico, alcuni pazienti sentono un po’ di fastidio in corrispondenza degli impianti appena inseriti: specialmente se sono stati applicati dei punti di sutura, si tratta di una sensazione del tutto normale, che tende a svanire nel giro di un paio d’ore.

 

In rarissimi casi accade di provare dolore dopo l’impianto dentale: sarà sufficiente, in questo caso, consultare il proprio dentista per confrontarsi su quale antidolorifico è più opportuno assumere.

 

Impianto dentale e dolore post operatorio

 

La fase post operatoria è la più importante in un intervento di implantologia: inizia in questo momento il processo definito di osteointegrazione.

impianto dentale dolore postoperatorio

 

Durante questa fase la radice artificiale si integra nell’osso in cui è stata inserita, ed è cruciale perché garantirà, in futuro, la stabilità della protesi durante la masticazione.

 

Solitamente si tratta di un processo totalmente indolore: se capitasse, tuttavia, di sentire che l’impianto dentale fa male, è importante fissare subito una visita dal dentista, per controllare che il processo di osteointegrazione proceda correttamente e non vi siano infezioni in corso.

È fondamentale, per evitare il dolore all’impianto dentale, attenersi strettamente alle indicazioni del medico, che spesso prescrive una profilassi antibiotica proprio per evitare infezioni che potrebbero compromettere il buon esito dell’impianto dentale.

 

Impianto dentale dolorante: cosa fare?

 

Anche a distanza di anni da quando è stato inserito, può capitare che l’impianto dentale faccia male. Come agire in questi casi? Innanzitutto niente panico! 

È importante capire la tipologia di dolore: si tratta di un dolore pulsante, che va e viene, o costante, che rimane inalterato lungo tutta la giornata? 

 

In caso di dolore pulsante, infatti, potrebbe esserci un’infezione in atto, che potrebbe causare la perimplantite, una patologia che colpisce i tessuti nei quali è stato inserito un impianto dentale e che, se non trattata tempestivamente, può causare la perdita dello stesso. Per questo è fondamentale fissare subito una visita in questi casi.

Vuoi maggiori informazioni su impianti dentali e dolore? Non esitare a contattarci, siamo a tua completa disposizione. Ci trovi a Thiene allo 0445 381767 e a Verona allo 045 8101710.

 

Tabella dei Contenuti

.